Sabato 27 Luglio a Castel del Monte un sabato all’insegna della cultura.

Si inizia il pomeriggio alle 18:00 presso il teatro comunale con l’apertura della mostra fotografica dell’artista “en-nico”  dal titolo :”ABRUZZO:INEDITI SGUARDI” :l’esposizione si rivela come un avvincente  percorso, sia fisico che mentale, tra borghi, città e montagne dell’Abruzzo. Ci sarà un piccolo rinfresco per i partecipanti e la mostra sarà visibile fino all’8 settembre.

Si prosegue alle ore 21:00 con lo spettacolo “ome se nasce, bregante se more” dell’associazione culturale Castrum Montis.I moti mazziniani del 1848 a Carapelle e Castelvecchio Calvisio per la Costituzione, la rivolta contadina del 1861 a Barisciano contro i soprusi dei possidenti terrieri, i briganti della Banda Stramenga nell’accampamento di Valle Caterina, il ruolo delle donne, le condizioni sociali dei contadini dopo l’Unità d’Italia e l’emigrazione verso “la Mèreca” l’America, la repressione da parte dell’Esercito Piemontese del brigantaggio, dei suoi manutengoli che li favoreggiavano nel compimento di attività o imprese giudicate condannabili moralmente o idealmente.Questi i temi dello spettacolo “òme se nàsce, bregànte se mòre” una rappresentazione teatrale itinerante nel centro storico di Castel del Monte, un susseguirsi di scene che ogni anno si rinnovano accompagnate da musiche popolari e scenografie che richiamano il fascino della storia e che si coniugano con l’atmosfera della notte per i vicoli e gli slarghi del borgo antico.