Mercatello sul Metauro
Il piccolo mercato

Mercatello sul metauro
(Provincia di Pesaro Urbino)
Altitudine
m. 429 s.l.m.
Abitanti
1361

info turismo
Ufficio IAT Mercatello sul Metauro
Piazza Garibaldi
+39 3465148444
turismomercatellosulmetauro@gmail.com
www.comune.mercatellosulmetauro.pu.it

Lo spirito del luogo

Il nome
Il toponimo significa “piccolo mercato”, anticamente era luogo dove, due volte a settimana, veniva svolto il mercato e vi confluivano persone dalle campagne circostanti.

 

La storia
Di origine medievale, Mercatello sul Metauro è una ridente cittadina dell’Alto Metauro, perfettamente incastonata nella verdissima valle di questo fiume, immersa in un paesaggio ancora integro e armonioso. Antropizzate da una antica civiltà contadina, le valli e le colline sono costellate di un quantità di case coloniche in cui spesso si evidenzia la tipologia della cascina toscana, costruzioni così ben inserite nel contesto da risultare parte imprescindibile dell’ambiente.
Particolarmente ameno l’antico borgo murato di Castello della Pieve che si erge su di un rilievo che domina la valle. Oltre che per il territorio collinare e montano di cui è cuore pulsante, la cittadina è assai interessante per le importanti emergenze culturali, architettoniche e artistiche che propone al visitatore attento e interessato: il centro storico medievale si presenta ancora integro nella sua struttura originaria, in esso sono riconoscibili gli influssi delle vicine Toscana e Umbria oltre che della cultura urbinate del cui ducato Mercatello (Pieve d’Ico) fu centro importante.

• Chiesa e Museo di San Francesco dove oltre alla monumentale struttura dell’edificio religioso si possono osservare opere di notevole valore storico-artistico custodite all’interno come il Crocifisso e il Polittico di Scuola Riminese, affreschi di artisti umbro-marchigiani, tavole del Pandolfi e del Guerrieri e molte altre.
• Casa natale di Santa Veronica al secolo Orsola Giuliani e dirimpetto la piccola Chiesa di San Sebastiano dove all’interno è custodito dentro urna il prezioso simulacro del Cristo Morto della fine del ‘200. Altra opera qui conservata appartiene all’artista durantino Giorgio Picchi, il Miracolo della vera Croce.
• Palazzo Gasparini del seicento, il Municipio della fine dell’Ottocento.
• Monte di Pietà, fondato nel 1516, con arredo interno originario Cinquecentesco.
• Pieve Collegiata. Di notevole interesse l’Icona bizantina datata attorno al X secolo, posta nella cappella laterale della chiesa.
• Porta del Morto: il nucleo medievale di Mercatello sul Metauro conserva costruzioni due-trecentesche, che in alcuni casi mostrano le caratteristiche porte del morto, smurate solo per il breve periodo necessario all’uscita di un defunto.
• Porta Metauro, l’unica superstite delle quattro Cinquecentesche.
• Ponte romanico a tre arcate attraversato dal fiume Metauro.

Piaceri e Sapori

• Luglio, mese de “Il Palio del Somaro”, gara di abilità sui simpatici asinelli che coinvolge tutto il paese in una divertente sfida tra cantoni.
• Da Giugno a Ottobre si svolge il festival “Musica e Musica”, un contenitore di peculiarità musicali che spaziano su vari generi, nelle splendide cornici del centro storico e della Chiesa di San Francesco.